Pagine

venerdì 2 dicembre 2011

Confezioni Paradiso

Foto di Gaia Borzicchi

Dopo la parentesi più commerciale, global e low cost, dell'ultimo post, torniamo alle cose piccole, artigianali e ad alto contenuto innovativo. 
Confezioni Paradiso è un piccolo negozio nel centro di Bologna nato dall'idea di Emanuela Paradiso. Si trova in Via dell'Inferno 12/A nel cuore del ghetto ebraico, in pieno centro storico, una zona davvero suggestiva. Emanuela progetta e crea oggetti tessili, come lei stessa ama definirli. Cuscini, borse, grembiuli, piccole cose per bambini tutto poeticamente fatto a mano. Inoltre nel suo piccolo atelier troverete altri oggetti di altri piccoli marchi indipendenti, poetici e creativi. 
Un passaggio è obbligatorio anche in previsione dei regali di natale. Buono shopping!

mercoledì 23 novembre 2011

Trasloco

Causa chiusura di Splinder, il mio blog si sta trasferendo al seguente indirizzo:
 

http://contornomoda.blogspot.com/
 

Working progress, stay tuned, ecc, ecc, ecc...

Open Design Italia


Sono decisamente in ritardo per la segnalazione di questo evento (di cui comunque potete trovare un po' di informazioni qui), in compenso ho scoperto un sacco di piccoli marchi indipendenti di cui vi scriverò nei prossimi giorni e tra cui c'erano anche gli ideatori delle spilleMac ecc., ecc. di cui vi avevo parlato nell'ultimo post.

martedì 20 settembre 2011

Vicolo Paglia Corta e i ring Mac


Sabato a Bologna ha aperto il nuovo Apple Store. E sarà stata la mac energia che aleggiava in città a farmi scovare quello che cercavo da tempo ma che ancora non ero riuscita a trovare. La creatività e l'ironia dell'autore che ha ideato gli anelli con i mac tasti in vendita da Fabrica (Via Strada Maggiore 7/E, Bologna). La mente che ha capito, molto prima della Apple, quanto Bologna sia radical chic. I creativi in realtà sono 2, uniti nel progetto Vicolo Paglia Corta, di Bologna, tanto per rimanere nei dintorni. Lo spirito è quello dei piccoli progetti indipendenti, del riciclo creativo e della territorialità distributiva. Creatività ecosostenibile, che ha prodotto una serie di progetti/oggetti davvero da non perdere!

domenica 18 settembre 2011

Critical Fashion


Chi mi segue ormai conosce la mia sensibilità verso i piccoli progetti creativi, l'etica e la sostenibilità della moda. Una tendenza sempre più forte in un mondo che sta cambiando. Le manifestazioni in questo senso si moltiplicano e questo arricchisce le mie speranze. In prossimità di inaugurazione è la seconda edizione di So Critical So Fashion che si terrà a Milano dal 23 al 25 di settembre. Sicuramente un'ottima occasione per scoprire nuove creatività per nuovi modi di fare moda.

martedì 30 agosto 2011

Espadrillas


Avrei dovuto dirvelo prima dell'estate. Però col caldo che fa e i saldi, non è ancora troppo tardi per mettersi in pari con la tendenza dell'estate e comprare un paio di espadrilla. Castaner o non castaner che siano.

giovedì 30 giugno 2011

Tacchi a spillo e plateau


Saranno anche in tendenza, ma il plateau e il tacco a spillo combinati insieme saranno sempre di una volgarità insopportabile.

lunedì 2 maggio 2011

Bologna e la moda indipendente

Sono molto contenta di presentare questo evento "La moda e noi" che fa parte di una serie di incontri sulla moda organizzati dalla Biblioteca Italiana delle Donne di Bologna. Il tema, che io ho sfiorato diverse volte su questo blog, è quello della moda indipendente, tema sempre più corposo nel mondo della moda e del design.

Alessandra Vaccari, docente e ricercatrice presso l'Università di Bologna, condurrà l'incontro di giovedì 5 Maggio alle ore 18 nel complesso di Santa Cristina in via del Piombo 5, presentando alcune delle realtà femminili indipendenti di moda a Bologna e dintorni.
Tra questi: Fabric Division, Pomelo, Agharti, Silente, Pesci pneumatici, T-fish e Le Giraffe
.







martedì 12 aprile 2011

Rever al Fuorisalone


Sono molto contenta di dare spazio a questo evento, perchè è una nota di positività e propositività che dovrebbe essere contagiosa per tutti. Segno tangibile che la volontà è determinante per portare a termine i propri progetti.
Carlos Pambianchi, giovane architetto e designer (oltre che illustratore, autore e mio grande amico) presenta la sua prima creazione al Fuorisalone del Cosmit a Milano. Scaricate l'invito e accorrete numerosi.

giovedì 10 marzo 2011

Menù sfilate: CELINE


CELINE

Tessuti dalle consistenze maschili si sposano al gusto netto delle linee proposte da Celine. Il tutto condito da un'elegante femminilità. Piatto in abbinamento: Crepes di farina di ceci alla ricotta.

giovedì 3 marzo 2011

Calze, pizzi e imperdibili cataloghi


Questo clima natalizio (nevica copiosamente qui a Bologna) non mi distoglie dall'imperdibile appuntamento che ormai scandisce ogni mio cambio di stagione.
No, non sono le sfilate. Belle, per carità, interessanti, importanti, ecc., ecc., ma oltre ad abituare l'occhio a quello che si vedrà l'anno prossimo gironzolare per strada, pilotare il gusto per i prossimi acquisti, che cambiamenti reali comportano nella vostra vita? Nessuno (lo so, rasento la blasfemia).
La cosa che invece può determinare davvero dei cambiamenti nel vostro guardaroba per le imminenti stagioni è una sola: la nuova collezione di Calzedonia!
Le motivazioni sono banali quanto geniali. Intanto perchè le calze sono un accessorio, quindi non vi costringono a rivedere l'intero armadio da una stagione all'altra. Poi perchè i negozi Calzedonia sono sparsi perfettamente sul territorio, in modo che ogni donna ne abbia uno a ragionevole distanza. E infine il più importante: il prezzo. Con una decina di euro o poco più e un po' di fantasia, si può davvero reinventare il proprio look. Una cifra decisamente accettabile.
L'unico vincolo, per quel che mi riguarda, è avere un cassetto abbastanza grande per farci stare tutte le calze che si accumulano da una stagione all'altra. Dovrebbe aumentare proporzionalmente, così si che sarebbe perfetto!
Riconcentrandoci invece sulle tendenze, se non ne avete già fatto scorta nelle scorse stagioni, il mio consiglio sono le calze lavorate, traforate in varianti non collant. Parigine, gambaletti, sotto il ginocchio, autoreggenti, ma mai come in queste stagioni sono banditi i collant. A questo punto non rimane che uscire (neve permettendo) e correre a fare shopping.

martedì 1 marzo 2011

Menù sfilate: C'N'C' COSTUME NATIONAL

  
C'N'C' COSTUME NATIONAL

Colori densi e squadrati, definiscono il sapore sulla passerella ci Costume National. Il minimalismo delle linee non toglie il gusto ad una equilibrata femminilità. Piatto in abbinamento: Sfogliata radicchio e brie.

lunedì 28 febbraio 2011

Menù sfilate: GUCCI


GUCCI

Ha l'intenso sapore dell'America anni '50 il menù presentato da Gucci. Cappelli, cinture e colli di pelliccia si mixano a forme sinuose. Colori sgargianti, sapientemente miscelati, rielaborano il tutto per donare ai piatti un'immagine di forte modernità. Piatto in abbinamento: Penne alla Vodka.

venerdì 25 febbraio 2011

Menù sfilate: MARC JACOBS


MARC JACOBS

In passerella sfilano volumi contrastanti conditi da pois opalescenti. Micro cappelli, calze e scarpe sottolineano il sapore enfatizzando il gusto pois. Piatto in abbinamento: Palline di pesce con erba cipollina.

mercoledì 23 febbraio 2011

Ispirazioni mascherate


Tra il carnevale e il sogno etnico, quest'anno pensavo di vestirmi da Geisha. Peccato che la collezione di Jonathan Saunders sia solo per il prossimo inverno. Intanto mangio sushi per entrare nella parte.

giovedì 17 febbraio 2011

Alienina


Dall'Armadio del Delitto sono arrivata sul meraviglioso sito di Alienina. I prezzi non sono proprio alla portata di tutti (li potete trovare in vendita qui), ma non ho dubbi sul fatto che la creatività e l'artigianalità siano sempre un ottimo investimento.

mercoledì 16 febbraio 2011

Passati, presenti e futuri


Vi ho mai parlato dei miei passati di verdura? Forse no, perchè nelle mie cene sono una costante talmente frequente che mi sembra banale scriverci sopra.
Intanto partirei dal benedire gli inventori della pentola a pressione e del mixer a immersione, senza i quali questa abitudine sarebbe un raro sfizio domenicale.
Detto questo il resto è molto semplice. Prendete la verdura che avete in frigo (o nel freeazer) in quantità variabile a seconda dei commensali e del gusto, aggiungete qualche patata (queste non possono mancare, se volete rendere cremoso il tutto), acqua, sale et voillà, il gioco è fatto. Pochi minuti in pentola a pressione, poi mixer e il vostro potage è pronto. Una volta ottenuta questa base poi potete personalizzarla a seconda della vostra creatività, della vostra dieta e dell'occasione per cui dovrete servirla. Poi se avanza lo potete congelare.
L'unica avvertenza è di stare attenti ai colori delle verdure che mettete insieme, perchè frullando il tutto il risultato potrebbe non essere particolarmente invitante (se non l'avevate capito sono piuttosto sensibile ai colori).

Seguendo questa filosofia ieri sera ho preparato questo:

Ingredienti:

  • 1/4 di cavolo verza
  • 2 broccoli piccoli
  • 1 cipolla
  • 3 patate medie
  • Burro
  • Olio
  • Ricotta affumicata (si, sempre quella ma questa volta l'ho finita!)
  • Salvia
Procedete come sopra per ottenere il vostro potage. Aggiungete una noce di burro e la salvia. Dopo aver rimescolato e impiattato versate un po' di buon olio a crudo, grattugiateci sopra la ricotta affumicata e decorate con qualche fogliolina di salvia. Buon appetito!

martedì 15 febbraio 2011

Blu, elettrico però!


Lo so che ho detto che il blu per le prossime stagioni sarà bandito, ma non parlavo del blu elettrico!

giovedì 10 febbraio 2011

Le patate grattugiate



Ultimamente la cucina mi da un sacco di spunti. Ieri sera, per esempio, dovevo risolvere la mia cena, perchè il mio frigo è davvero desolante e anche la dispensa non mi da grosse soddisfazioni perchè tutto quello che c'è non è che si possa cucinare all'istante: legumi che devono stare a mollo notti intere, polente per niente istantanee e altri ameni alimenti difficilmente cucinabili. E poi c'erano le patate! Ora, il problema delle patate è che anche loro, poverette, avrebbero dei tempi biblici, ma era l'unica cosa su cui potessi concentrare i miei deboli sforzi. Ed ecco l'illuminazione: grattugiarle! La svolta: patate grattugiate spadellate insieme al mio tristissimo petto di pollo e la cena ha assunto un sapore davvero croccante. Poi tra rosti, frittate e crocchette, mi si è aperto un nuovo orizzonte per il futuro. Meglio tardi che mai. Buon appetito!

mercoledì 9 febbraio 2011

Dal pesto all'insalata


Il destino beffardo mi costringe a rielaborare continuamente i programmi delle mie ricette. Questa volta, quella che doveva essere un'insalata con il melograno, alla fine si è trasformata in un'insalata surimi e ricotta affumicata. Caos gastronomico creativo.

Ingredienti:

  • Grassa gallina (soncino per i non bolognesi)
  • Rucola
  • Surimi
  • Ricotta affumicata (ormai l'ho aperta, devo pur finirla!)
  • Pinoli
  • Semi di girasole
  • Semi di sesamo
  • Tamari (salsa di soia)
  • Limone
  • Olio
  • Aceto balsamico (ma quello buono, buono denso, invecchiatissimo e un po' dolce)

La ricetta è molto semplice. In una ciotola capiente mettete la rucola e la grassa gallina. Fate a rondelle i bastoncini di surimi. Tostate in una padella i vari semi e i pinoli. Unite i vari ingredienti e sopra a tutto grattugiate la ricotta affumicata. Emulsionate insieme l'olio, il tamari, il limone e condite l'insalata. Come tocco finale versate un filo di aceto balsamico. Buon appetito!

lunedì 7 febbraio 2011

Ispirazioni siciliane


Ecco qui una gustosa ricetta che ho inventato la scorsa settimana. In realtà la scrivo, come se questo blog fosse il mio personale block notes culinario, dato che essendo nata casualmente è stata frutto di una serie di ispirazioni creative estemporanee di cui ignoro assolutamente le dosi. Diciamo che così, chi volesse cimentarsi, può prendere spunto e aggiustarla a seconda dei propri gusti. E' stato divertente partire con l'idea di fare un piatto di linguine alla bottarga e mangiare invece un piatto di pasta con un personale pesto siciliano. Ma si sa: la vita riserva sempre delle sorprese.

Ingredienti:


  • Ricotta affumicata
  • Patè di olive nere
  • Pane raffermo
  • Latte
  • Capperi sotto sale
  • Mandorle tostate
  • Limone
  • Olio
  • Linguine
  • Sale e pepe.
Dopo aver ammollato il pane nel latte (o come suggeriva un mio amico: dopo aver rosolato del pane grattugiato), lasciato a mollo i capperi sotto sale e tostate le mandorle spellate, inserite gli ingredienti in un frullatore e fate andare fino a quando non saranno grossolanamente tritati. Al composto aggiungete la ricotta affumicata grattugiata a scagliette, un paio di chucchiaini di patè di olive nere, olio, sale (occhio che i capperi non abbiano già salato abbastanza), e per completare, grattugiate la scorza di un limone e spremetene anche il succo a vostro piacere. Rimescolate ed ecco a voi la salsa per le vostre linguine. Buon appetito!

venerdì 4 febbraio 2011

Bla bla bla...


Casual, sportswear, fashiondesigner, cool, shooting, streatwear, classic, fitting, fashion, casting, catwalk, briefing, top, styling, stylist, front raw, fashion victim, lookbook, fashionblog, model, basic, make-up, hairstyle, baggy, fashionshow, skinny, oversize, underwear, trendy, allover, backstage, fashionweek, handmade, made in, total black, look, composit, minimal.

mercoledì 2 febbraio 2011

Menù sfilate: JUNYA WATANABE


JUNYA WATANABE

Un'immagine da montagna con un gusto metropolitano, è questo il menù presentato da Watanabe. Colori polverosi e vestibilità confortevoli arricchiscono i piatti per donare all'insieme il sapore di un mix perfetto. Piatto in abbinamento: Risotto al Teroldego.

giovedì 27 gennaio 2011

Burberry H2o


Sarà che a Gennaio la mia voglia d'estate raggiunge il picco massimo, ma devo dire che trovo questa nuova campagna pubblicitaria di Burberry sinteticamente perfetta. Pulita, movimentata, colorata, equilibrata. D'altra parte Burberry è sempre una certezza. Coi classici, non si sbaglia mai. Piatto in abbinamento: granita al limone.